Ma è sempre bene scegliere il male minore?

Cari viaggiatori,

quando diciamo che facciamo una scelta invece di un’altra perché é il male minore pensiamo a questa considerazione di Hanna Arendt: “Coloro che scelgono il male minore si dimenticano troppo in fretta che stanno comunque scegliendo il male”.

Buon viaggio

2 commenti a “Ma è sempre bene scegliere il male minore?

  1. Pasquale Cerofolini

    Caro Stefano ,

    Cari Viaggiatori ,

    per Me è corretto pensare che il ‘ male per il male ‘ mai , deve essere scelto , minore o maggiore che sia ritenuto essere , in quanto l’espressione di grandezza poi, è solo un qualcosa di variabile nel giudizio di ognuno , in quanto frutto di un riflessione soggettiva e non oggettiva .

    Corretto per me , è fare la scelta da quella parte del male che è capace di produrre un sentiero verso il bene , quella , io penso essere una scelta giusta da fare , che non la definirei ‘per male minore’ ma bensì ‘per un bene maggiore’ .

    Importante è scegliere in modo intuitivo e non pragmatico, quindi più puro e non ragionato , nella pienezza ‘morale della intenzione(senza mai aspettarsi ritorni se non il solo sentirsi bene di avere agito)’ in una propria quotidiana ‘ etica di responsabilità’(nell’ avere sempre un comportamento corretto responsabile per il bene comune ) .

    Buon Viaggio

    Pasquale Cerofolini

  2. MMC

    Una grande verità. Io, nel mio piccolo, cerco solo la capacità di saper scegliere tra ciò che è giusto e ciò che è facile.

Rispondi a MMC Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.