Noi e gli altri

Cari viaggiatori,

farebbe bene a molti riflettere su questo pensiero di Confucio: “L’uomo nobile esamina se stesso, l’uomo ordinario esamina gli altri”.

Buon viaggio

La semplicità e la bellezza

Cari viaggiatori,

spesso la semplicità viene considerata una qualità minore, quasi un difetto. Sicuri che sia giusto? Il filosofo Vito Mancuso nel suo ultimo libro (A proposito del senso della vita) ci invita a “essere semplici, di quella semplicità naturale che sorge dal nostro interno, e che è il segreto della vera bellezza”.

Buon viaggio

Se trovi un ostacolo

Cari viaggiatori,

uno dei più grandi giocatori di basket, Michael Jordan, ci consegna un messaggio. Eccolo: “Gli ostacoli non ti devono necessariamente fermare. Se ti trovi un muro davanti, non tornare indietro arrendendoti: scopri come saltato, farci un buco o girarci intorno”.

Buon viaggio

Osservare è atto creativo

Cari viaggiatori,

diamo sfogo alla nostra creatività accogliendo il consiglio di Kierkegaard: “Ciò che si vede dipende da come si guarda. Poiché l’osservare non è solo un ricevere, uno svelare, ma al tempo stesso un atto creativo”.

Buon viaggio

La dedizione degli scalpellini

Cari viaggiatori,

l’economista Nino Andreatta invitava a lavorare in profondità, nelle parti più nascoste, e lo faceva con un esempio, quello degli scalpellini medievali che costruivano le cattedrali. Mettevano lo stesso impegno per tutte le decorazioni, sia quelle della facciata o dell’angolo più nascosto che “solo i piccioni erano in grado di apprezzare”.

Buon viaggio

É già passato un anno

Cari viaggiatori,

stava per finire il lockdown della primavera del 2020 e il Grande Maestro raccontò il suo desiderio: “Vorrei stare al sole e abbracciare un albero”. Non è stato possibile. Ezio Bosso, un gigante del nostro tempo, se n’è andato il 14 maggio del 2020. Oltre alla sua musica ci rimane il ricordo di un Grande Maestro di saggezza, ironia, forza e bellezza. Molti suoi pensieri sono raccolti in un libro appena uscito, “Faccio musica”. Suscita molta malinconia ma non ci è concessa. Il Grande Maestro diceva: “Mi chiamo Ezio, nella vita faccio musica. E sono un uomo fortunato. E questa é l’unica cosa che vorrei dover dire per parlare di me”.

Buon viaggio

Il cibo del cervello

Cari viaggiatori,

il distanziamento relazionale di questi mesi ha impoverito il nostro cervello che ha bisogno di relazioni sociali. Con prudenza ma con coraggio occorre dare il cibo al nostro cervello.

Buon viaggio

Non c’è domani senza oggi

Cari viaggiatori,

nel suo ultimo discorso Aldo Moro disse: “Se fosse possibile dire saltiamo questo tempo e andiamo direttamente a domani, credo che tutti acceteremmo di farlo. Ma non è possibile. Oggi dobbiamo vivere, oggi è la nostra responsabilità. Si tratta di vivere il tempo che ci è dato vivere con tutte le sue difficoltà”. Sembra un discorso pronunciato oggi.

Buon viaggio

La mente e la nave

Cari viaggiatori,

apprendere nozioni è importante ma non basta perché ogni apprendimento è modellato dall’esperienza di ognuno. È per questo che Plutarco dice: “La mente non è una nave da caricare ma un fuoco da accendere”.

Buon viaggio