Leggiamo libri

Cari viaggiatori,

leggiamo qualche libro, fa bene anche alla salute. “Coloro che costruiranno biblioteche avranno costruito granai per l’umanità” diceva Marguerite Yourcenar.

Buon viaggio

Ma che mondo é

Carissimi viaggiatori,

quando ho visto quell’uomo che precipita dopo essersi aggrappato all’aereo ho detto: “Ma che mondo é”. E ogni volta che rivedo l’immagine ripeto quell’esclamazione che è anche una domanda.

Buon viaggio

La soluzione

Cari viaggiatori,

un messaggio di ottimismo ci viene da Agatha Christie: “Solo perché un problema non è ancora stato risolto non è detto che sia impossibile da risolvere”.

Buon viaggio

Le parole

Cari viaggiatori,

la regola benedettina è molto attuale. Sentite questa: “Un monaco dovrebbe trattenere la lingua e tacere perché la morte e la vita sono in potere della lingua”.

Buon viaggio

La semplicità

Cari viaggiatori,

è complicato ragionare con semplicità. George Sand diceva che “è la cosa più difficile da ottenere a questo mondo; è l’estremo limite dell’esperienza e l’ultimo sforzo del genio”.

Buon viaggio

L’allenamento

Cari viaggiatori,

allenarsi è una parola che ci rimanda alla preparazione degli atleti ma si può allenare anche la mente. Il XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso ci offre questo spunto di saggezza: “Non c’è cosa che non venga resa più semplice attraverso la costanza e la familiarità e l’allenamento. Attraverso l’allenamento noi possiamo cambiare; noi possiamo trasformare noi stessi”.

Buon viaggio

I due esami

Cari viaggiatori,

vi propongo di riflettere su un pensiero di Confucio: “L’uomo nobile esamina se stesso, l’uomo ordinario esamina gli altri”.

Buon viaggio