Cambiare il mondo che è in noi

Cari viaggiatori,

uno spunto di riflessione per chi vuol cambiare il mondo viene dal rapper Alessandro Mannarino. Ecco quello che canta: “Puoi cambiare camicia se ne hai voglia/E se hai fiducia puoi cambiare scarpe/Con scarpe nuove puoi cambiare strada/E cambiando strada puoi cambiare idee/E con le idee si cambia il mondo/Ma il mondo non cambia spesso/Allora la vera rivoluzione sarà cambiare te stesso”. E così cambierà il mondo.

Buon viaggio

Un commento a “Cambiare il mondo che è in noi

  1. Pasquale Cerofolini

    Caro Stefano ,
    Cari Viaggiatori ,

    “Noi non siamo altro che lo specchio del mondo. Se riusciamo a cambiare noi stessi, anche le inclinazioni del mondo esterno cambiano. Questo è il mistero divino supremo … Sii , il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.(Mahatma Ghandi )

    “Un’idea, un concetto un’idea finché resta un’idea è soltanto un’astrazione se potessi mangiare un’idea avrei fatto la mia rivoluzione”. (Giorgio Gaber)

    “Noi siamo quel che facciamo ripetutamente” . (Aristotele)

    “Il cambiamento è una porta che si apre solo dall’interno” . (Tom Peters)

    Quattro pensieri sopra riportati in cui personalmente mi rivedo e mi ritrovo .

    Come spesso è già accaduto nei secoli passati , sicuramente oggi credo , che Noi , viviamo un momento dell’Umanità, in cui cerchiamo di capire intravedendolo , un nuovo inizio , una nuova idea ; inizio , idea , da vivere e concretizzare da protagonisti , non importa poi se piccoli o grandi protagonisti .

    Il momento si conforma , nel vivere oggettivamente e soggettivamente , senza maschere di ipocrita protezione , la contraddizione attuali , tra i valori apprezzati come la libertà, la solidarietà , la giustizia, la morale , l’etica , e , le quotazioni in borsa, il guadagno sempre e comunque , la concorrenza leale e non , il libero(sic!) mercato , la fumosa empatia tra persone ; contraddizioni reali esistenti , che creano la necessità di ricercare una collocazione coerente , importante e sostenibile , delle proprie e altrui priorità , nella armonia di una ritrovata coscienza verso la propria vita e quella vita condivisibile con gli altri .

    Un cambio non facile di coscienza da percorrere da solo o possibilmente e fortunatamente con altri , nel sentiero illuminato del nuovo percorso a divenire , dove nella consapevolezza di tutto quanto sta accadendo , io o noi tutti , dovremmo essere capaci e pronti , e personalmente credo che ne valga la pena , ad un cambiamento radicale nella direzione del proprio ed altrui , ‘ meglio proprio desiderato ‘ .

    Buon Viaggio

    Pasquale Cerofolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *