L’antico un tempo era nuovo

Cari viaggiatori,

Tacito diceva che “tutte le cose che crediamo antichissime un tempo furono nuove”

Buon viaggio

Un commento a “L’antico un tempo era nuovo

  1. Pasquale Cerofolini

    Cari Viaggiatori,
    Caro Stefano ,

    l’invito che io raccolgo dalle parole di Tacito , considerato uno dei più grandi e capaci storiografici ‘ esistiti ‘ in particolare sulla storia romana , è non seppellire il passato e tutto ciò che in esso è accaduto nell’oblio del ‘dimenticare’ .

    Ogni scelta fatta in quello o in qualsiasi altro periodo antico era ed è appartenente alla fucina delle idee dell’allora costruire e divenire , accadimenti antichi di cose nuove nel momento in cui accadevano .

    Un invito quindi , per Noi , alla ricerca costante del nuovo pensiero , del nuovo ideare ed operare , per costruire ora ‘ l’antico di domani ‘ , allegoricamente nelle vesti di storiografici dilettanti ma desiderosi di non commettere errori, capaci nel saper ritrovare nel nuovo antico e passato , valori attuabili nella operosa e necessaria ‘novità odierna ‘; novità di scelte odierne trovate anche nelle novità antiche per costruire novità future .

    Un mio maestro di vita , con cui mi sono relazionato per 20 anni ( 1983 – 2005 ) , il suo nome era Giulio Mazzon , era solito ripetermi “… io non son nato con la scienza infusa : amo l’antichità e mi applico ad indagarla … “, frase che poi pose nella prima di copertina ad uno dei suoi saggi – il titolo era ‘Il Sommergibile Accusa’ edito da casa cooperativa editrice Il Ventaglio di Roma(edito 1985) .

    Buon Viaggio a Tutti
    Buon viaggio Stefano

    Pasquale Cerofolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *